FANDOM


Adele Modifica

Adele: “Non sarei diventata la guerriera che conosci senza gli addestramenti del mio maestro, un uomo sopravvissuto ai campi di concentramento grazie alla sua incredibile costanza e resistenza. Lui mi ha insegnato tutti i trucchi di cui era a conoscenza per sconfiggere i nemici.”

Shorty: “E quando li condividerai con me?”

Adele: “Lo sto facendo adesso, fesso. Una cosa che devi imparare a fare è intrattenere i nemici.”

Shorty: “Eh, no! Il mio corpo non è in vendita per i piaceri carnali!”

Adele: “Non capisci niente, intendo...”

Shorty: “Ah, certo, tè è biscottini, giusto?”

Adele: “Basta! In base alle esigenze della battaglia, devi scegliere se guadagnare tempo rallentando i nemici o se agire subito. E’ necessario che tu ti coordini con i tuoi alleati altrimenti...”

Shorty: “Porteremmo troppi biscottini!”

Adele (picchia Shorty): “Presta attenzione, barattolo, non ho tempo da perdere. Molti avversari vivono letteralmente per affermare la propria superiorità quindi, quando sei in difficoltà, chiedi loro di spiegarti come sono riusciti a batterti.”

Shorty: “E perché dovrebbero farlo?”

Adele: “Che devo dirti? Forse la considerano una buona occasione per ricordarsi come si fa a parlare.”

(Adele allena Shortman)

Alienisti Modifica

I più potenti supercriminali del mondo sono riuniti sotto la bandiera degli Alienisti, organizzazione di folli superpotenziati guidati dal cinico Destrudo, il miglior killer del mondo.

Gli Alienisti usano i loro superpoteri per il male dell’umanità, seminando caos e morte ovunque reputino ce ne sia bisogno.

Alter-0 Modifica

Ciò che dieci anni fa sarebbe stato considerato solo fantascienza, oggi è realtà!

Le prodigiose innovazioni dell’informatica e della nanotecnologia hanno permesso di creare una formidabile armatura difensiva ideale per le truppe d’assalto di mezzo mondo, che le industrie del gruppo Alter hanno prontamente messo in commercio.

Il Glove è il principale acquirente dei Gendarmi Alter.

Amanada Long Modifica

“Sono la donna più intelligente del mondo!”

Età: 29

Qualifica: psicologa; programmatrice; amministratrice del gruppo LongER

Affiliazioni: LongER; Egemony


Nickleby: “Urgh...che diavolo è successo?” (si sveglia incatenato a una sedia)

Amanda Long: “Niente di che, caro, hai solo sperimentato i miei fari ENOC di dominio mentale.”

Nickleby: “Quando mi hai detto che volevi trascorrere una notte speciale, non pensavo a questi giochini.”

Amanda Long: “Non mi aspetto che tu possa capire, ma questi proiettori emettono un fascio di comandi ottici che disattivano l’area del cervello preposta all’autoconsapevolezza, che mi permettono di fornire comandi subcoscienti al cervello della vittima, in questo caso tu.”

Nickleby: “E’ un modo complicato per dirmi che stasera non si consuma?”

Amanda Long: “Sigh...è un modo complicato per dirti che posso farti fare quello che voglio. Con il capo della P.A. in mano mia, l’Egemony dovrà riconoscere che sono la donna più intelligente del mondo.”

(Amanda Long rapisce Nickleby)

Amici Pubblici Modifica

Quando ancora l’America non era entrata in guerra contro la Germania nazista, già un gruppo di uomini e donne coraggiosi aveva sentito il dovere di fare qualcosa per aiutare il proprio Paese per sconfiggere un nemico sempre più insidioso.

Il mecenate, esploratore e atleta Rock Roy mise insieme e finanziò una congrega di individui peculiari e formidabili, per individuare ed estirpare il male che avvelenava il Paese dell’interno.

Ben presto un nutrito gruppo di individui particolari e talentuosi, uomini e donne del mistero, si autoincaricarono di sorvegliare sulla sicurezza dei loro compatrioti, spesso però eccedendo nell’uso della forza o infrangendo loro stessi la legge.

Benché questi vigilantes godessero di un’informale autorizzazione governativa, dopo la fine della guerra cominciarono a essere visti come dei facinorosi attaccabrighe, perciò il governo finanziò la fondazione dei Censori, un gruppo di paraumani e talentuosi, spesso ex criminali, incaricati di contrastare gli Amici Pubblici qualora si opponessero alla Legge.

Molti Amici Pubblici, stanchi di queste interferenze, abbandonarono il gruppo e si diedero alla clandestinità, operando nella più completa illegalità e spesso ricorrendo anche all’omicidio per contenere il crimine sempre più agguerrito. Il gruppo si sciolse verso la metà degli anni ‘80.

Arsonist Modifica

“Mi sono sempre piaciute le fiamme: da piccolo rubavo dal capanno di papà una tanica di benzina e andavo a dare fuoco agli alberi della signora Kaminsky…specialmente mentre li stava potando.

A quindici anni ho chiuso Natalya Kosta, che aveva rifiutato di venire al ballo con me, nella sua auto con quel cretino del suo ragazzo, e poi ho sparato al serbatoio con proiettili incendiari. Doveva vedere, dottoressa, sembrava un estasi di fuoco in sotto la neve di novembre.

A trentacinque anni ho incontrato questo Destrudo, che mi ha detto: “Nulla mi secca più di vedere un uomo con un talento non sfruttato. Se sei capace di dare fuoco, e se sei il supremo incendiario della Terra, allora devi darti da fare, e produrre fiamme tanto alte che neanche un secondo diluvio universale potrebbe spegnere.”

(Il criminale Arsonist ad Amanda Long)

“Il mio lanciafiamme non è un’arma, è più un estensione di me, come un braccio o una gamba per gli altri.

Quando vedo il mondo, così grigio e smorto, penso a quanto sarebbe bello di un colore rosso acceso, allora impugno il mio amichetto e sprigiono in giro un po’ di calore.

Certo, non tutti apprezzano la bellezza della mia opera, per questo cerco sempre di farli partecipi molto da vicino... e a quel punto, tutti corrono come pazzi di gioia.

Non c’è che dire, adoro quando schiocca la scintilla...”

(Dal diario del piromane Arsonist)

Clerico Modifica

“Nel quindicesimo secolo vigilavo sulla sicurezza del sommo pontefice Alessandro VI, per via delle mie...doti fuori dal comune.

L’Ordo Sanguini, il circolo che mi aveva investito, pretendeva che usassi dei pugnali anziché spade o lance per eliminare i nemici della Chiesa.

Sostenevano che uno xeniano non doveva mai mostrarsi in mezzo alle persone “normali”, perciò avrei dovuto uccidere da lontano con discrezione e rapidità.

Un colpo scagliato con decisione verso il cuore o in mezzo agli occhi erano l’unica traccia della mia esistenza...”

(Lo xeniano Clerico)

Combat Commander Modifica

Il Glove è in possesso di un procedimento scientifico, realizzato dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, finalizzato alla creazione del soldato definitivo: il Combat Commander.

Quando il gioco si fa durissimo, e i duri se la fanno sotto, serve il migliore sulla piazza, perciò si chiama il Combat Commander.

Questo super-soldato unico nel suo genere è il combattente perfetto, fedele al sogno americano e resistente oltre ogni misura.

Oggetto: COMBAT COMMANDER Modifica

Nel 1947 il presidente Harry Truman approvò il progetto scientifico proposto dal generale Theodore Goodwill, dal titolo “Progetto Combat Commander”: si trattava di uno studio, portato avanti dall’equipe del professor Pericles Papadimitriou, su un trattamento a base di steroidi sperimentali e radiazioni finalizzato alla creazione del “perfetto soldato efficiente”.

Il primo Combat Commander, Malcolm MacNamara, fu un soldato di 23 anni che venne sottoposto a sei anni di iniezioni intramuscolari di steroidi anabolizzanti. Nel 1954 MacNamara entrò nel programma MKULTRA della CIA durante il quale massicce dose di radiazioni, LSD e messaggi audiovisivi gli vennero somministrate allo scopo di correggere alcuni tratti “esuberanti e poco disciplinati” del suo carattere.

Il Combat Commander, detto familiarmente CC, venne impiegato in diverse operazioni “sensibili” all’estero, tra cui: il colpo di stato a Mossadegh in Iran nel 1953, l’operazione PBSUCCESS in Guatemala nel 1954, l’invasione della Baia dei Porci del 1961.

Decenni dopo, si scoprì che CC si trovava a Dallas il 22 novembre 1963, ufficialmente per “ragioni personali”, il che ancora oggi è motivo di dibattito tra gli amanti delle teorie del complotto.

Purtroppo il procedimento aveva diversi effetti collaterali, primo fra tutti il 50% delle possibilità di morire prima dei 50 anni per infarto miocardico acuto.

Dal 1970 MacNamara non è stato più citato tra gli affiliati CIA ma risulta che un “soldato x” venisse impiegato durante la Guerra in Vietnam, nel 1979 in Afghanistan per difendere la vita di Hafizullah Amin e nel 1983 a Grenada.

Nel 2001, dopo l’attentato alle Torri Gemelle, Lionel Valentine, il capo del Glove (l’agenzia che sovrintende a CIA e FBI), rese pubblici i documenti riguardanti il progetto Combat Commander e ottenne dal presidente Bush il permesso di riaprire l’esperimento MKULTRA.

MKULTRA2, sottoposto a controlli governativi intensi ma a tratti lacunosi, riprese e perfezionò la formula di Papadimitriou grazie alle nuove ricerche in campo farmaceutico e nanotecnologico.

John Petruzzi, il primo Combat Commander del XXI secolo, venne potenziato con sieri annullatori della percezione del dolore, farmaci che ampliavano le capacità rigenerative dei tessuti e sensi accresciuti da microimpianti cerebrali.

Dopo alcuni successi in Iraq e Afghanistan, Petruzzi fu trasferito alla sezione NEO del Glove, un corpo di agenti sceltissimi che, su ordine del Consiglio Direttivo della NATO, si occupavano di risolvere pericolosi crisi nelle zone più calde del pianeta, soprattutto Medio Oriente ed Europa dell’est.

File ENOC Sicurezza Alfa

Oggetto: Glove Modifica

Il mondo del 2018 è un posto pericoloso: attentati terroristici, multinazionali senza scrupoli che fanno il bello e il cattivo tempo, criminali con poteri straordinari, esperimenti genetici senza controllo... il caos è l’unica certezza che abbiamo ogni giorno.

Tuttavia, qualcuno ha deciso di mettere la parola basta a questa anarchia distruttiva.

Dopo gli attentati del 2001 che tanto scossero il mondo Lionel Valentine, un dirigente della F.B.I., capì che era arrivato il momento di fare qualcosa per rendere l’intero pianeta un posto più sicuro.

Con l’autorizzazione del Presidente Bush, Valentine prese in mano il progetto di creazione di una nuova potentissima agenzia di controspionaggio e apportò numerose modifiche che l’avrebbero resa dieci volte più estesa, potente ed efficiente di quanto lo staff presidenziale non avesse previsto.

Valentine diventò il direttore del Glove, questo nuovo ente di intelligence antiterroristica dotato del potere di sorveglianza su organizzazioni anch’esse enormi quali C.I.A. e F.B.I.

Il Glove ha libertà d’azione in tutti i Paesi della NATO e risponde direttamente al Segretario Generale delle Nazioni Unite.

L’organo si occupa di controllare l’imponente flusso di informazioni proveniente dalle varie nazioni al fine di ostacolare e combattere l’operato di quelle organizzazioni criminali che con i loro traffici o attentati mettono a rischio la vita o la sicurezza dei cittadini.

Tra i vari organi, è da segnalare l’unità NEO, una squadra dei migliori tra coloro che sono già perfetti, altamente addestrata e specializzata nel risolvere in tutto il mondo le crisi più ardue con rapidità e sopportando il minimo dei danni.


“Il Combat Commander è il prototipo definitivo del super-soldato che qualunque esercito del mondo vorrebbe avere. Questo guerriero sovrumano può sopravvivere dieci giorni con un bicchiere d’acqua, può prendersi un colpo in pieno petto e continuare a sparare per mezz’ora e mangiare cose che farebbero vomitare Rambo.”

(Valentine, direttore del Glove)

Cybio Wars Modifica

“L’espressione Cybio Wars è nata sul finire degli anni ‘50, coniata dalla spia sovietica nota come Scacchista. Egli sosteneva che le guerre si sarebbero evolute, con lo sviluppo dell’allora nascente nanotecnologia e cibernetica, in cybioguerre, non più combattute sui campi da battaglia ma dentro le città, con l’utilizzo di composti chimici e di trappole informatiche. La Storia gli ha dato ragione.

Lo scienziato Ray Rockwell, che negli anni ‘40 rappresentava la perfezione etica e intellettuale a cui ogni americano poteva aspirare di giungere, era invece una mente malata di orgoglio e presunzione, che non esitava a mettere in pericolo vite umane se ciò poteva far progredire i suoi studi. Addirittura, finse la sua morte solo per entrare alle dipendenze dello Scacchista e ottenere i finanziamenti per realizzare le sue trappole di morte.

Al soldo del governo sovietico, Rockwell perseverò nell’ideare robot giganti, stazioni spaziali e raggi distruttori, e nel proseguire con la costruzione di ogni marchingegno mortale solo per dimostrare a sé stesso che poteva farlo.

Gli Amici Pubblici, un gruppo di eroi autorizzati dal governo degli Stati Uniti, si occupò in più occasioni di queste minacce mortali, ma la complicità dell’URSS venne sempre tenuta celata per non esacerbare il già difficile clima politico. Alla fine degli anni ‘90 Lionel Valentine divenne il direttore del Glove, il nuovo organismo di intelligence che sovrintendeva alle funzione di CIA e FBI.

Valentine venne messo a conoscenza dei segreti custoditi dai suoi colleghi, a proposito di un gran numero di organizzazioni segrete in possesso di armi avveniristiche per minacciare la pace e la democrazia. Valentine scoprì che esisteva un’organizzazione segreta, di nome Kopernik, che teneva nascosti antichi manufatti presumibilmente dotati di poteri sovrannaturali.

Il consiglio direttivo del Glove premeva per farla venire allo scoperto e per impossessarsi dei suoi segreti, ma Valentine non era certo che ciò avrebbe giovato all’umanità, perciò non si impegnò mai veramente contro questa società segreta. D’altra parte, i problemi non mancavano: gli Alienisti, un gruppo di paraumani dotati di notevoli poteri, giravano da una parte all’altro del mondo seminando caos e distruzione. Il loro leader, Destrudo, era stato studiato in maniera disumana nel carcere The Hidden, e i risultati erano stati messi a disposizione del Glove: questa palese violazione dei diritti umani poneva Valentine in una situazione delicata, poiché la responsabilità di questa follia omicida in piccola parte era anche sua.

Perciò fondò la Parahuman Activity (P.A.), una sezione di paraumani governativi incaricati di contrastare questo genere di criminali: successivamente ogni Paese del mondo fondò la sua versione di P.A., benché quella fondata dal Glove, per risorse ed esperienza, fosse considerata la più influente e agisse spesso in vari Paesi della NATO.

Tuttavia anche all’interno del Glove c’era un male oscuro, una Egemony che ne manipolava decisioni e azioni, per influenzarne le attività e assicurarsi che i piani di questo governo occulto non venissero mai seriamente messi in pericolo dagli organi legali.”

File ENOC Sicurezza Alfa

Nel mondo di Cybio non è facile far rispettare la legge, e di certo a tale scopo non bastano le organizzazioni legali.

Per sopperire a tale mancanza, i governi di molti Paesi hanno autorizzato la fondazione di molte agenzie private di vigilanza che, dietro compenso, si occupano dei più disparati compiti, dalla sicurezza al compiere delle vere e proprie azioni di forza (spesso svolte in modalità criminali).

La distinzione tra professionisti della sicurezza e mercenari è molto blanda e oggetto di dibattito.

Tra i più importanti gruppi di mercenari citiamo la Wolfhound, bizzarri individui situati a Los Angeles, e la combriccola dell’infallibile cecchino russo Steppenwolf.

Le multinazionali fanno spesso riferimento ai mercenari del Kogot, uomini e donne dal durissimo temperamento addestrati a difendere i loro datori di lavoro fino alla morte.

Danny Remo Modifica

“Bè, sì, famme pensà..... pratico le arti marziali da quando c’avevo dieci anni. Un maestro vecchio cinese m’ha imparato, volevo dì insegnato, come fa’ pe’ nun famme più corpì dai bulli, pe’ famme rispetta’, ecco.

So’ diventato così er mejo lottatore de Roma, un fenomeno, nessuno me poteva batte.

Poi me so reso conto che comunque dovevo magnà, perciò me so offerto de aiutà la polizia contro quei frikke mascherati che so saltati fuori a tartassà la gente. Se tratta de gente brava a menà, ma pe’ un piccolo incentivo io li posso menà più forte de loro.

I birri so’ contenti che io me fo in quattro pe’ loro, e chiudono un’occhio se la mi’ auto manca la targa o sè passo cor rosso una volta o anche due di troppo.”

(Danny Remo)

Destrudo Modifica

“Se sono bravo a uccidere, perché non dovrei farlo?”

Età: 59

Qualifica: assassino professionista

Affiliazioni: Alienisti

Abilità: Insuperabile combattente corpo a corpo. Comprende alla perfezione il linguaggio del corpo.

Obiettivi: Portare caos e distruzione ovunque ritenga giusto farlo.

Segni particolari: ha un numero indefinito di figli per il mondo, totalmente amorale


“Come tutti sanno, Destrudo ha fama di essere il più grande maestro di arti marziali del mondo. Nella sua insaziabile sete di conoscenza, ha appreso praticamente tutti gli stili di combattimento del mondo: karate, judo, kung-fu, muay thai...è praticamente impossibile sorprenderlo con uno stile di combattimento già conosciuto. Oltre a lui esistono altri formidabili maestri di arti marziali. Saigon Mantis e la sua allieva Taipei Baby hanno fama di essere due micidiali macchine di combattimento orientali: si dice che la prima, durante la guerra del Vietnam, riuscisse da sola a stendere un plotone di addestratissimi soldati americani. Molto curioso è il caso di Schadenfreude, l’”imitatore”. Collega di sventure di Destrudo, ha sviluppato l’abilità di apprendere ogni tecnica di arti marziali vedendola solo una volta. Questa modalità di apprendimento visivo gli permette di immagazzinare un’impressionante quantità di attacchi: per mia fortuna, è su Destrudo che vuole applicare tali conoscenze...”

(Nickleby)

Destrudo: “Hai combattuto bene, figlio, ma ancora una volta mi hai deluso. Non hai mai imparato cosa significhi portare un combattimento nella direzione giusta.”

Nickleby: “Io so...ugh...dove voglio portare il tuo culo ossuto con un’adeguata sequenza di calci.”

Destrudo: “Ho inviato il Leviatano a sfoltire il tuo supporto armato, Mad Marion ha steso quella tua ragazza in armatura e Arsonist ha arrostito il tuo lanciatore di coltelli. Ora sei da solo.”

Nickleby: “Non pensi, vecchio, che magari ti trovi dove ti ho voluto io?”

Destrudo: “Stai bluffando.”

Nickleby: “Ah sì? E’ un bluff minare quasi mezzo chilometro di terreno contando che tu ti ci posassi? Io sono l’esca, e tu stai per diventare una manciata di coriandoli.”

Destrudo: “Come se un cucciolo e la sua masnada di pezzenti potessero uccidere l’assassino leggendario!”

(Scontro tra Nickleby e Destrudo)

Shorty: “Urgh...niente male, mi hai battuto come un tamburo. Come mai un vecchietto...volevo dire, un consolidato esponente della terza età come te, è tanto forte?”

Destrudo: “Destrudo non è un uomo come tutti gli altri.”

Shorty: “Per fortuna, non oso pensare che succederebbe se tutti fossero dei pazzi omicidi come te.”

Destrudo: “E’ la mia funzione in questo mondo. Dicono che nel mio corpo scorre questo galvanic, un qualcosa che potenzia le mie abilità...ma le capacità non sono nulla, se non in funzione di chi le applica! Io non godo nell’uccidere questa gente, ma mi rendo conto che qualcuno deve pur farlo. Otto miliardi di insetti su questo mondo sono troppi.”

Shorty: “Sai una cosa, Destry? Un giorno uno dei tuoi innumerevoli figli deciderà di darti la lezione che meriti, e capirai cosa significhi essere umiliato.”

Destrudo: “Ciò sarà la mia più grande impresa: aver creato un guerriero più forte di me!”

(Shortman e Destrudo)

Donner Modifica

Il bioterrorismo non è un’eventualità, quanto purtroppo una realtà con cui fare i conti: sempre più criminali sviluppano o acquistano morbi sintetici studiati per sterminare gli abitanti di una metropoli in un colpo solo e pretendere il soddisfacimento delle loro richieste tramite la paura.

Il Glove ha sancito la necessità di avere delle strutture sempre pronte ad analizzare virus e bacilli per elaborare efficaci antidoti, perciò ha finanziato la Donner, affermata multinazionale nel campo della genetica, incaricandola di tali ricerche.

Purtroppo la Donner non riesce (non vuole?) a tenere al sicuro tutti i suoi campioni, e virus o batteri sempre più letali misteriosamente spariscono dai suoi laboratori per ricomparire in mano di pericolose organizzazioni terroristiche...

Down Alter Modifica

“La mia pazienza ha un limite, e tu l’hai superato già due volte!”

Età: 25

Affiliazioni: Parahuman Activity

Abilità: Buona combattente corpo a corpo

Equipaggiamento: Armatura da Gendarme che le garantisce invulnerabilità, forza, resistenza, agilità e riflessi sovrumani e la capacità di creare lame dello stesso materiale.

Obiettivi: Combattere la criminalità. Difendere la dignità e il prestigio delle donne.

Segni particolari: Studentessa modello. Ex top-model.

Egemony Modifica

La buona notizia è che molte delle teorie del complotto sono false. La cattiva è che esiste un solo complotto, ma peggiore di tutti gli altri messi assieme.

Il mondo è dominato in gran segreto da un gruppo di individui potenti e ricchissimi, che formano una Egemony ramificata e influente.

I leader forse non si conoscono nemmeno tra di loro, perciò usano strani nickname per distinguersi, e sembra siano così potenti da poter pilotare persino il Glove in base alle loro convenienze. Valntine stesso deve sudare sette camice per poter lavorare con questi padroni segreti.

L’Egemony ha una segreta influenza politica ed economica incalcolabile e porta avanti piani misteriosissimi riguardo l’umanità.

Molte organizzazioni criminali sono manipolate dall’Egemony, che è disposta a fomentare attentati o disgrazie se necessari al realizzarsi delle loro cause.

ENOC Modifica

ENOC è la chiave dell’incredibile progresso tecnologico che il mondo ha vissuto in neanche dieci anni: questo inarrivabile calcolatore ha permesso di realizzare un’infinità di innovazioni, e ha dato origine a una sistema di comunicazione globale che ha reso Internet ancor più stabile ed efficiente.

Tuttavia ENOC possiede una volontà propria, un desiderio siliceo di autonomia che lo spinge a prendere decisioni soltanto sue, che spesso hanno risultati devastanti: annullare i sistemi di navigazione di un aereo, cancellare di nascosto depositi bancari, attivare lanci missilistici ecc.

Questi effetti sono ben noti alla sua creatrice che, persa in un’estasi di autocelebrazione, li favorisce anziché ostacolare


“Il sistema informatico ENOC non è formidabile soltanto per l’enorme quantità di dati che può computare grazie al suo processore quantico, ma anche per l’influenza che può esercitare sulla mente umana. I fari che ho costruito sono in grado di emettere segnali ottici contenenti stringhe di ordini elementari che vengono recepiti dalla retina e assorbiti dal subconscio di chi li riceve. Quest’arma non uccide, ma “predispone” le vittime a ubbidire senza rendersi conto di cosa stanno facendo: potrete costringerle a rivelarvi segreti, a disattivare delle difese o a dimenticare eventi sconvenienti. Non trovate che sia meglio avere un nemico dalla mente compromessa piuttosto che un nemico cadavere?”

(La d.ssa Amanda Long presenta il sistema ENOC al Glove)

Fatale Modifica

“Quando il direttore Valentine mi ha fatto entrare nella Parahuman Activity mi ha spiegato che molte volte il mio lavoro sarebbe consistito nel far sciogliere la lingua a coloro che avevano molte cose interessanti da dire. Ho passato un breve periodo della mia vita all’interno delle Strigi, che mi hanno insegnato come capire al volo che tipo di uomo è quello che ho davanti e come manipolarlo facilmente. Credo che le femministe di tutto il mondo mi odieranno per questo, ma mettere bene in mostra le mie “doti” aiuta enormemente a piegare gli uomini dalla volontà debole. Se poi è qualcuno come il mio fratellastro Nickleby che, se hai una scollatura, non riesce a guardarti in faccia, allora avanza anche del tempo libero extra.”

(Fatale)

Fight for Humanity Modifica

Non tutti credono che la tecnologia migliorerà le nostre vite: dove molti vedono delle telecamere, altri vedono uno spietato controllo; dove molti vedono microfoni, altri vedono una sorveglianza totalitaria.

Questi “altri” sono individui forse paranoici, o che forse hanno invece visto giusto, ma che non vogliono in ogni caso correre il rischio di finire assoggettati allo stradominio delle macchine.

I Neoluddisti della Fight For Humanity (FFH) sono pronti a combattere per la propria libertà: con la loro Scatter Technology possono disattivare circuiti elettronici e spegnere computer, e “usare la tecnologia per sconfiggere la tecnologia”.

Il leader dell’organizzazione è Theo Anderson, un hacker eccezionale la cui mente, dopo la morte, è rimasta intrappolata del cybrspazio ENOC, da cui opera per dirigere i suoi alleati.


“Quando ho fondato il movimento clandestino Fight For Humanity, mi sono preoccupato di formare gli affiliati in modo da renderli degli agenti formidabili. Poiché noi illuminati conosciamo il male che le multinazionali fanno a tutto il mondo, ci è sembrato giusto realizzare armi che annullassero le loro diavolerie tecnologiche.

Contro la LongER, il cui sistema informatico ENOC controlla ogni aspetto della nostra vita, abbiamo inventato una Scatter Technology in grado di fulminare qualunque dispositivo elettronico e di farci apparire invisibili ai suoi occhi di silicio. Ogni missione viene adeguatamente pianificata: gli obiettivi sono scelti in base alla disponibilità di uomini sul posto, ai rischi in cui si incorre e alla visibilità attesa del risultato.

Gli agenti sono perfettamente istruiti sulla planimetria del posto, e in genere sono pronte almeno tre vie di fuga nel caso ci fossero imprevisti.

I nostri uomini sono muniti di armi non letali, perché non vogliono avere sulla coscienza vite innocenti, ma non per questo sono meno determinati nel combattere per la libertà dell’umanità. In alcuni casi riusciamo a portare dalla nostra qualche agente di polizia, così da assicurarci un certo aiuto per i nostri fratelli catturati.

In genere cerchiamo di distruggere o danneggiare gli impianti che producono le maggiori abominevoli invenzioni, ma se c’è un’occasione propizia, arriviamo anche a rapire i principali manager per costringerli a confessare tutto il male che hanno fatto sperando di accrescere i loro profitti.”

(Theo Anderson, leader della Fight For Humanity)

Figli di Sirio Modifica

I Figli di Sirio, un culto guidato dal santone Oktavius Brok convinto della presenza di alieni benigni sulla Terra, ha manipolato una forma di energia chiamata xenergia per alimentare armi avveniristiche. Gli scienziati Siriani hanno creato una lega di metallo mutevole in grado di assumere qualsisasi forma essi vogliano: così possono realizzare macchine mutaforma perfette per l’attacco e l’infiltrazione.

File ENOC Sicurezza Alfa

Friederich Koltz Modifica

“Sparite, esseri inferiori!”

Età: 118 anni (cumulativi)

Qualifica: genetista; ufficiale nazista specializzato in sperimentazioni occulte

Affiliazioni: Geistmorgen; Egemony

Segni particolari: Ha una serie di corpi di scorta in cui riversa le sue conoscenze.

Gardeners of Gaia Modifica

Le aziende che, interessate solo ad accrescere profitti, scaricano i propri residui tossici nell’ambiente, non hanno più vita facile.

Un gruppo di individui battezzatisi GoG (Gardeners of Gaia) ha deciso di risolvere il problema dell’inquinamento alla radice, punendo in modo radicale coloro che non si curano dei danni inflitti all’ecosistema.

A volte alleati, a volte avversari di Kopernik, i GoG possiedono delle scorte di xenergia che usano per trasformare erba, alberi e molte specie di animali in esseri mostruosi e potenti, in grado di schiacciare le persone con la stessa facilità con cui loro schiacciano una mosca.


La Gardeners of Gaia (GoG) è una organizzazione di ecoterroristi intenzionata a proteggere l’ambiente dalle ingerenze delle multinazionali; inoltre è anche un’avversaria di Kopernik, poiché spesso fa uso anche di poteri soprannaturali. La GoG ha sviluppato notevoli armi chimiche a partire da agenti mutageni capaci di modificare la crescita degli organismi vegetali, perciò è solita manipolare l’ambiente contro gli umani che intendono violarlo; non è insolito vedere piante cannibali semoventi, insetti dominatori della mente e nebbie acide aggredire manager e operai delle fabbriche che inquinano.

File ENOC Sicurezza Alfa

Galvanic Modifica

Il galvanic è la differenza tra umano e super-umano! E’ stato scoperto che mutanti e paraumani in genere hanno una biologia speciale che riempe il loro corpo di strani geni e ormoni, i quali possono essere raffinati in un siero capace di fornire doti sovrumane a chi lo assume.

Il galvanic accelera la risposta elettrica delle sinapsi e sviluppa le fibre muscolari, tuttavia non è ben chiaro quali effetti nocivi abbia sulla psiche degli assuefatti utilizzatori...


Il Glove, la super agenzia di controspionaggio, ha studiato il corpo dei paraumani per realizzare il Galvanic, un siero in grado di potenziare le doti fisiche e mentali umane per migliorare la resa dei propri agenti.

File ENOC Sicurezza Alfa

Gendarmi Modifica

La tecnologia dei Gendarmi consiste in un fluido di nanomacchine che, opportunamente richiamato da centraline sparse nel corpo dell’indossatore, lo ricopre di una pasta che in pochi secondi si tramuta in una vera e propria corazza leggerissima e resistentissima allo stesso tempo.

Questa armatura, non rilevabile dai metal detector e non disattivabile se non attraverso una pesante operazione chirurgica, aumenta anche la resistenza e la resa fisica dei soggetti, trasformandoli in potenti difensori della legge.


“Sono nato nella striscia di Gaza, e per tutta l’infanzia ho assistito al tremendo spettacolo di uomini, donne e persino bambini che si facevano saltare in aria portando con sé soldati e civili innocenti.

Mentre studiavo le prime ricerche sulla nanotecnologia, il pensiero che mi ossessionava era che quella tecnologia all’epoca soltanto teorica potesse in qualche modo proteggere la vita umana e contribuire a cancellare quello scempio a cui dovevo assistere quasi giornalmente.

Trasferitomi in America ottenni una borsa di studio che mi permise di sviluppare una fattibile applicazione delle mie teorie.

Grazie anche agli studi informatici della dottoressa Lorna Long, riuscii a sviluppare dei nanobot (che battezzai alteriti) in grado di mescolarsi a un gel pastoso e di trasformarlo in un materiale metallico più duro del titanio ma leggero come la seta.

Avevo così creato il modo per dare vita a un gruppo di inarrestabili “gendarmi” che avrebbero garantito il rispetto della legge e difeso gli innocenti grazie alla loro impenetrabile armatura, simbolo della loro incrollabile determinazione.”

(Alex Alter)

La Altero, una società americana specializzata nella nanotecnologia, ha creato una forma rivoluzionaria di armatura chiamata Gendarme, formata da un fluido metalgel studiato per avviluppare i soggetti in una corazza resistente ma flessibile e capace di fornire anche armi per la difesa dell’operatore.

File ENOC Sicurezza Alfa

Glove Modifica

NESSUNO CONOSCE L’ADDESTRAMENTO NEL GLOVE Modifica

Il Glove, la più grande agenzia di controspionaggio mondiale, è sempre stata molto rigorosa sull’addestramento dei suoi membri.

Dopo aver superato un severo test psicoattitudinale, uno di conoscenza generale e uno di abilità sul campo, ogni impiegato viene formato con un periodo di addestramento che va dai sei ai diciotto mesi, a seconda delle abilità individuali.

A lezioni di criminologia, diritto, informatica, geografia, storia ed economia si affiancano duri allenamenti fisici (di livello poco meno che olimpico) e somministrazioni di sieri potenziatori detti galvanic, dagli effetti collaterali non del tutto chiari...

Creazione del personaggio Modifica

“Durante l’addestramento nel Glove esiste una fase detta “creazione del personaggio”.

In pratica, gli agenti operativi ricevono un background fittizio creato per l’occasione con cui possono muoversi fuori dalla base, senza il rischio di compromettere le loro identità civili. Ogni agente compila dei test psicologici, attitudinali e di conoscenza per stilare un preciso identikit.

Questo sarà la base della costruzione del personaggio, ovvero l’identità fasulla che l’agente rivestirà quando avrà necessità di nascondere le sue autentiche credenziali. Molto spazio è concesso all’agente per la scelta dei dati personali: nome, età, luogo e data di nascita, parentele, esperienze lavorative e hobby, tutte le informazioni vengono selezionate in base alle preferenze della persona e per un discorso di credibilità.

Inoltre viene creata una motivazione plausibile per le abilità in suo possesso: un agente estremamente abile nell’uso delle armi da fuoco, per esempio, avrà sulla carta un passato nelle forze dell’ordine o nell’esercito o come detective privato, mentre uno con avanzate nozioni di ingegneria avrà lavorato come architetto o in qualche azienda edile.”

(Valentine, direttore del Glove)

Hector Modifica

“Seguite l’Attore!”

Età: incalcolabile (forse milioni di anni)

Qualifica: mente occulta dietro gli altri villain

Affiliazioni: molteplici

Abilità: Poteri sovrannaturali illimitati: telepatia, telecinesi, influenza empatica. Eccezionale manipolatore e stratega

Equipaggiamento: Bastone da passeggio in grado di emettere distruttivi raggi di xenergia

Obiettivi: risvegliare i suoi padroni Overlord, a costo di sterminare la razza umana

Segni particolari: Indossa sempre un frac e cilindro ottocentesco.


Hector: “Allora, signori, esponete pure le vostre richieste.”

Amanda Long: “Comincio io. Io voglio che ENOC diventi il sistema di comunicazione mondiale.”

Koltz: “Io voglio epurare il mondo dalle razze inferiori, e desidero tornare in Germania ed essere acclamato come l’eroe che sono.”

Ray Rockwell: “RICHIEDO FINANZIAMENTI PER PROSEGUIRE LE MIE RICERCHE INTERROTTE. NECESSITO DI SUPPORTO LOGISTICO PER LE SPERIMENTAZIONI SUL CAMPO.”

Odessa Koltz: “A nome mio e di mio marito, richiedo che le nostre società non vengano disturbate dalle vostre future operazioni.”

Zarko: “Io e i miei compagni abbiamo delle esigenze...particolari. Confido di ricevere quei sacrifici umani di cui ti ho accennato.”

Twist: ”Vivo per servirti, maestro.”

Hector: “Molto bene, signori, mi sembrano tutte molto ragionevoli. Direi che abbiamo un accordo.”

Amanda Long: “E chi ci dice che lo rispetterai? Conosco gli uomini come te, vuoi farmi credere che non hai dei piani di cui non ci hai parlato?”

Hector: “Cara, innanzitutto non puoi aver conosciuto uno come. Secondo, certo che ho i miei piani: sono piani orrendi, spaventosi, insensatamente crudeli e probabilmente anche narcisisti, e non ve ne parlo perché potreste impazzire dopo le prime tre parole.”

(Hector convince i suoi alleati)

Hector: “Che ne dici, Tappo? Ho messo insieme una bella combriccola di svitati, megalomani, egocentrici e perfidi, non è vero?”

Shorty: “Vuoi dire che ti sei dato alla politica?”

Hector: “Ah ah, molto divertente, sei probabilmente il comico più basso del mondo. Anzi, eri, perché stai per defungere!”

Shorty: “Questo defunto non è ancora defunto, anzi, non vuole defungere a meno che tu defunga prima della sua defunzione.”

(Hector con, di nuovo, Shorty suo prigioniero)

industrie van der Waals Modifica

“Negli anni ‘30, le industrie americane van der Waals erano all’avanguardia nella costruzione delle aeromobili, una sorta di dirigibili potenziati da motori meccanici che permettevano di muoversi al triplo della velocità dei modelli normali. Quello che il signor van der Waals non diceva era che i nazisti lo pagavano per costruire le stesse cose anche per le truppe dei Reich...”

(Rock Roy)

Jingle Modifica

Twist: “------”

Jingle: “Perché credi mi chiamino Jingle? I suoni sono sotto il mio controllo. Se io dico che tu stai zitto, allora non fiati. E puoi anche salutare i tuoi poteri. Adesso sei solo un altro di quei pazzoidi ridotti a picchiare sul vetro della loro cella senza poter fare altro.”

(Jingle minaccia Twist)

Jingle: “Ecco fatto, ho aumentato la risposta cinetica del tuo corpo, puoi agire al massimo della tua velocità.”

Shortman: ” Uh uh, molte ragazze si lamenteranno di questo....”

Jingle: “Spiritoso, intendo che puoi attaccare più velocemente e fare più danni nello stesso tempo di prima.”

Shortman: “E tutto questo solo perché hai sussurrato qualche nota?”

Jingle: “Lo dici solo perché non sai quante cose si possono fare con i suoni. La materia stessa è formata da una corda di vibrazione elettromagnetica, e io posso manipolarla.”

Shortman: “Sei forte.”

Jingle: “Già, e non mi hai ancora sentito gridare...”

(Shortman e Jingle)

Kopernik Modifica

Kopernik è un’organizzazione risultante dalla riunione di vari gruppi minori dediti alla salvaguardia dell’umanità tramite il recupero di oggetti sovrannaturali e il contenimento di minacce paranormali.

Benché le origini di Kopernik risalgano a migliaia di anni fa è solo negli anni ‘20, grazie all’opera di Nikola Tesla e di altri illuminati scienziati e pensatori, che l’organizzazione è entrata in piena efficienza.

Kopernik opera nell’ombra cercando di togliere ai governi di tutto il mondo reliquie prodigiose o nozioni sulla xenergia, che potrebbero alterare pericolosamente gli equilibri socio-economici o portare le cybio wars a un nuovo pericoloso livello. Le sue basi sono alla luce del sole, ma protette da un filtro psicosensoriale che impedisce a chi non le abbia visitate almeno una volta di riconoscerle.


“Kopernik arruola alcune delle più eccelse menti del pianeta, e innumerevoli agenti dalle vaste conoscenze geografiche e storiche. Grazie ai nostri contatti con le scuole e le università riusciamo ad avere i dossier di promettenti studenti a cui, dopo aver superato una valutazione psicologica, viene loro offerto di conoscere la nostra organizzazione.

In genere il 30% dei novellini va in panico quando comincia a scorrere i file storici di classe A: per esempio, molti non sopportano l’idea che stregoni del Pentacolo abbiano manipolato il mercato azionario globale nel 2009...”

(Blackpool, direttrice di Kopernik)

“La formazione standard di un’unità di agenti di Kopernik prevede un 30% di agenti alle prime armi assieme a un 70% di operatori esperti.

Questo per garantire ai novellini una certa sicurezza e spingerli allo stesso tempo ad acquisire i trucchi dei colleghi dati dall’esperienza.Per esempio, una volta siamo entrati nel castello della serial killer Erzsébet Bàthory, che la divisione neonazista Geistmorgen aveva ristrutturato come base per degli osceni esperimenti genetici.

I nostri agenti, che avevano studiato i precedenti covi nemici, sapevano che le cavie venivano tenute prigioniere in ambienti umidi e costrette a ingerire liquidi mutageni per diventare esseri poco più che bestiali; perciò, si sono addentrati con in mano lanciafiamme, che avrebbero disidratato i mostri più coriacei, e con fucili armati a dardi tranquillanti per poter sedare coloro che potevano ancora essere salvati”

(Blackpool, direttrice di Kopernik)

Kopernik, l’organizzazione che dall’alba dei tempi vigila sull’uso degli artefatti arcani, ha un protocollo molto rigido per l’uso delle armi soprannaturali; essendo guidata da scienziati filantropi, il comitato dirigenziale non autorizza quasi mai l’uso di armi letali, e preferisce applicare la xenergia ad altre scoperte.

I Nowhere Men di Kopernik sono muniti di tute che integrano dispositivi per l’invisibilità e il teletrasporto e possono stendere i nemici con dispositivi carichi di xenergia a rilascio rapido.

Inoltre le loro basi usano una tecnologia in grado di rendere invisibili le basi a chi non le ha mai visitate prima.

File ENOC Sicurezza Alfa

Leviathan Modifica

“In vita mia ho affrontato ogni genere di tizi grandi e grossi, ma ce n’è uno che fa impressione persino a me. Non conosco il suo vero nome, so che i pirati del Manta lo impiegavano per sfondare (letteralmente) le navi nemiche, era come un biblico mostro distruttore e perciò lo chiamavano Leviathan. Dopo essere stato rinchiuso a The Hidden è stato sottoposto a numerose iniezioni di galvanic che ne hanno aumentato forza e resistenza a dismisura, approssimativamente ora dovrebbe avere la forza di un carro armato. Destrudo non si è fatto scrupoli e lo ha presto arruolato nella sua gang di freak, gli Alienisti, pazzoidi intenti a seminare caos e distruzione. Contrariamente alle apparenze non è affatto un bruto primitivo, infatti ha una mente strategica raffinata, che più di una volta gli ha permesso di soppiantare Destrudo alla guida della sua organizzazione. E’ difficile affrontare una simile furia distruttiva in battaglia, un colosso di due metri e mezzo in grado di spaccare una parete con una spallata. Tuttavia, con qualche decina di colpi di martello alle parti intime, sono riuscito a calmare anche un bestione simile.”

(Nickleby, capo della P.A.)

Lionel Valentine Modifica

“E’ solo una questione di controllo.”

Età: 52

Qualifica: direttore del Glove

Affiliazioni: Glove


“Ho giurato di servire e proteggere questo Paese e tuttora ho intenzione di farlo a costo della vita.

Ciò che mi toglieva il sonno la notte era il fatto che una Egemony di poteri occulti manipolasse il comitato direttivo del Glove, in pratica riducendo a barzelletta tutti i miei sforzi di far rispettare la legge.

Quando scoprii che gli attentati dell’ 11 settembre probabilmente erano stati agevolati da questi spregevoli individui, decisi che per nulla al mondo avrei lasciato questo scempio continuare, e cominciai ad attuare i miei progetti...”

(Dal diario di Valentine)

LongER Modifica

La giovane Amanda Long aveva ereditato dalla madre Lorna un enorme talento per la fisica, la psicologia e l’informatica, e grazie a ciò era riuscita a completare il primo elaboratore quantico al mondo, ENOC (Empowered New Organic Computer).

Grazie all’uso di “bit sovradimensionali”, ENOC può svolgere una quantità di calcoli inarrivabile per i computer tradizionali, impiegando un tempo mille volte inferiore del loro, e ciò ha permesso la realizzazione di tante altre tecnologie altrettanto formidabili e utilissime.

La LongER, compagnia diretta da Amanda, è leader nella commercializzazione di questo prodotto e nelle sue molteplici applicazioni.


La LongER, società che ha sviluppato il sistema informatico ENOC, ha applicato l’elaboratore quantico a un gran numero di applicazioni, in molti casi belliche. Amanda Long, in realtà una scienziata criminale, ha creato dei fari in grado di proiettare fasci di luce ENOC ipnotica, con cui può prendere il controllo delle menti altrui oppure far vedere loro cose che non esistono.

File ENOC Sicurezza Alfa

Maman Brigitte Modifica

“Dopo millenni e millenni di esistenza immortale, ero giunto al punto che avrei fatto qualsiasi cosa per riacquistare la mortalità e non dover più sopravvivere a tutti i miei amici.

Avevo sentito dire che ad Haiti viveva una potente fattucchiera che si faceva chiamare Maman Brigitte, il cui potere sui morti sembrava illimitato.

Una volta arrivato sull’isola, mi sono accorto che molti figli di ricchi possidenti dell’isola sembravano essere stati rapiti...da morti viventi!

A quel punto era facile fare due più due: Maman Brigitte si era costruita il suo regno di terrore grazie alla sua potentissima magia, che le permetteva di risvegliare i morti sotto forma di zombie, e si arricchiva terrorizzando e ricattando gli imprenditori dell’isola.

Io non sono propriamente un novellino nelle questioni sovrannaturali, ma devo dire che Maman Brigitte è una donna che, ogni volta che la affronto, riesce veramente a farmi rimpiangere di non essere morto....”

(Shortman)

Mastero Modifica

Abraxas: “Maestro, non so se sono in grado...”

Mastero: “Abraxas, ti ho scelta tra i tanti promettenti come mia allieva perché ho intuito in te il favore degli dei. La lacrima di Ra, il rubino che ci dona questi poteri, non può essere utilizzato da chi non ne è degno.”

Abraxas: “E attraverso esso posso invocare spiriti amici?”

Mastero: ”Anche creature della notte, ma non ti consiglio di farlo se non è strettamente necessario. Limitati a richiedere consigli e informazioni. Usa questi doni saggiamente: gli Amici Pubblici hanno bisogno del nostro aiuto, innumerevoli minacce non naturali premono per entrare nel nostro mondo. Cultori delle antiche divinità tentano di liberare orrori senza nome e noi dovremmo essere pronti a impedirlo.”

(Il mago Mastero e la sua allieva Abraxas)

Nickleby Modifica

“Donne, fama e potere! La ricetta della felicità!”

Età: 33

Qualifica: direttore della P.A; ex-criminale

Affiliazione: P.A.; Glove

Abilità: Eccezionale combattente corpo a corpo. Buono stratega.


“Il giovane Julian Dare aveva tutte le carte in regola per diventare un formidabile combattente.

Figlio di Destrudo (il più temibile killer del mondo) e addestrato da lui stesso in condizioni inumane sulle cime delle vette tibetane, ha appreso fin da giovane una grande varietà di stili di combattimento e praticamente tutti i modi per uccidere un essere umano. Tuttavia il giovane aveva un senso dell’onore e un desiderio di indipendenza che il padre non sospettava, perciò fuggì e decise di usare quanto aveva appreso per i suoi scopi.

Nickleby ha una altissima resistenza alla fatica e una notevole tolleranza del dolore, infatti la sua mente è stata addestrata a convertire le sensazioni di disagio e malessere in “spinte” per una migliore resa fisica.

E’ un maestro nel combattimento corpo a corpo, con le armi bianche e da fuoco e ha una enciclopedica conoscenza delle suddette.

Benché non raggiunga la pericolosità di suo padre, Nickleby è in grado di praticare uno stile di combattimento alquanto violento che mischia l’uso di pistole, coltelli e calci.

Come comandante della Parahuman Activities, si è fatto fama di essere un combattente piuttosto feroce.

A differenza di altri paraumani che hanno scelto di specializzarsi in un singolo campo e che hanno sviluppato un talento unico ma molto circoscritto, lui ha praticato molte arti diverse, e come conseguenza non basta disarmarlo o immobilizzarlo per neutralizzarlo.

L’ultimo che ha commesso un simile errore di valutazione, si è ritrovato con la faccia simile a un quadro di Picasso.”

(Valentine, direttore del Glove)

Eccleston: “Dannazione, qui è l’inferno! Nickleby, com’è la situazione?”

Nickleby: “Mm? Bel tempo su Londra e piogge sparse nel resto del Paese.”

Eccleston: “Non fare l’imbecille! Quegli psicotici degli Alieni ci hanno circondato. Hitsight è già caduto, Starshot è ferita. Si può sapere che stai aspettando per agire?”

Nickleby: “Innanzitutto si chiamano Alienisti, non Alieni, è sono la gang del mio papi, Destrudo. E’ probabile che ci stessero aspettando, chissà come mai.” (fischietta con aria innocente)

Eccleston: “Hai un fucile, no? Che aspetti a intervenire?”

Nickleby: “Ah, parli di questo? E’ che devo ancora ricaricarlo.”

Eccleston: “Devi COSA?”

Nickleby: “Bè, sì, ho scommesso con Alfacop che sarei riuscito a ricaricarlo a occhi chiusi e con una mano sola in tre secondi netti...ma non ci riesco. E’ la trentesima volta che ci sto riprovando. Non ne va una dritta oggi.”

Eccleston: “Non fare l’imbecille, ci hanno quasi raggiunto. Io li tengo a bada, tu fai qualcosa.”

Nickleby: ”D’accordo, telefono all’azienda che produce questo coso per lamentarmi, non va bene che mi facciano passare per imbranato. Ho una reputazione da difendere, io.”

(Trappola di Nickleby ai danni di Eclectic)

“Quando qualcuno vi dice che le dimensioni non contano, non credetegli: una volta ho incontrato un paraumano mutato la cui stazza era pari a quella di un orso grizzly adulto.

Con questi ostacoli mastodontici è inutile cimentarsi in prove di forza, a meno che non si tratti di soggetti tanto grandi quanto goffi, incapaci di sfruttare la propria massa contro gli avversari.”

(Nickleby, il capo della P.A.)

“La prima volta che incontrai quel bastardo in giacca e cravatta di Valentine, stavo sputando sangue per via di quegli energumeni dei suoi scagnozzi che mi stavano pestando. L’amico aveva sentito dire che in città era arrivato un nuovo tizio (io) che controllava lo smercio di coca e di ragazze, ed era rimasto colpito dal fatto che scampassi a ogni bomba, ogni agguato, ogni cecchino che i vecchi capi mi mandavano contro. Con un po’ di ricerche scoprì che mio padre era Destrudo, il più infame e letale killer del mondo, e cominciò a rendersi contro di come riuscissi a mandare all’obitorio ogni figlio di buona donna che tentava di ostacolarmi. Per questo mi mandò contro tutta la Parahuman Activities, la sua squadra di agenti paraumani specializzata nel fermare quelli con poteri o con abilità quasi sovrumane.

Naturalmente non presi bene la storia della trappola, perciò mandai all’ospedale tre dei suoi prima di essere messo fuori combattimento. Visto che non ero propriamente tranquillo, Valentine mi sbatté nella cella più umida e profonda di cui aveva la chiave e si “dimenticò” per una settimana di darmi da bere o mangiare. Quando cominciai a tranquillizzarmi, il grande capo venne di persona a farmi una proposta che mi sembrava assurda: visto che il numero di persone che avevo accoppato sfiorava le tre cifre (ma era tutta gente che non sarebbe mancata a nessuno, ve lo garantisco) e che c’erano undici mandati di estradizione nei miei confronti, l’unico modo che avevo per evitare che una bella sedia ad alto voltaggio mi scaldasse il sedere era entrare nella sua unità di freak. Fin qui potevo anche capirlo, ma mi chiese addirittura di diventarne il capo!

Gli risposi che non volevo essere la sua scimmia ammaestrata, ma lui mi spiegò che la P.A. serviva per evitare che brutti ceffi come Destrudo continuassero a farla da padroni, e che donne, uomini e bambini innocenti potessero vivere liberi dal giogo di psicotici che il caso aveva reso troppo forti o troppo folli per condurre una vita normale. Valentine aveva un vice di nome John Eccleston, detto Eclectic per via del suo innato talento nel fare ogni cosa. Le persone piene di sé mi stanno sempre sulle scatole, ma Valentine mi disse anche che il vecchio John prendeva ordini da una certa “Egemony” di poteri occulti che controllava persino il Glove.

Così mi affidò alle cure di questo pallone gonfiato, con lo scopo di liberarmene durante la prima missione. Quando ci giunse voce che i freak di Destrudo stavano organizzando un attentato batteriologico, io mi recai in anticipo nel sito di stoccaggio per predisporre una trappola. Successivamente, quando arrivai con tutta la squadra al posto, feci esplodere delle mine spingendo gli altri ad uscire, fingendomi ferito per costringere Eccleston a soccorrermi.

Non appena arrivò l’attimo propizio colpii Eccleston così forte da spaccargli metà cranio e lo lanciai in mezzo a una serie di bombe, sicuro che non ne sarebbe rimasto granchè.Fui accontentato fin troppo, perché il suo corpo non venne ritrovato!

Solo dopo scoprii che si era salvato e che sarebbe tornato per tormentarmi....ma che ci posso fare, non sempre le ciambelle riescono col buco....”

(Nickleby, Il capo della P.A.)

File ENOC Sicurezza Alfa

“Molti credono che queste pistole servano solo ad atteggiarmi da fighetto, e che in realtà non servano a granché contro un gran numero di avversari armati.

Conosco un cecchino che si fa chiamare Steppenwolf, in grado di centrare una moneta in volo a settecento metri di distanza, eppure lui, il suo fucile e la sua mira prodigiosa non resisterebbero un minuto nelle risse che affronto di solito io.

Quando ti trovi in mezzo a una dozzina di neonazisti armati fino a denti che vogliono portare a casa la tua carcassa, non c’è tempo per pensare. Un colpo-una tacca, un colpo-una tacca, ecco quello che ci vuole!

Portati più proiettili possibile e approfitta della confusione: più sono i nemici, più sono gli scudi umani dietro cui puoi ripararti.”

(Nickleby)

“Il bello di lavorare per il Glove è che se c’è qualcosa che manca, di certo non sono le armi. Pistole, fucili, mitragliatrici, lanciagranate, laser pesanti...mi basta compilare un modulo e ho tutto ciò di cui ho bisogno.

Naturalmente devo stare attento a non accoppare più persone di un limite ragionevole, a meno che non dimostri che fossero pericolosi nemici della libertà. Se però mi sono sbagliato, non ci metto niente a far ritrovare nelle tasche dei cadaveri un pacchetto di C4...”

(Nickleby)

“Come ha detto un tipo che adesso non ricordo, i criminali sono una razza codarda e superstiziosa, perciò faranno di tutto per eliminarvi a distanza, con il minimo rischio.

Un’ armatura in kevlar può ridurre al minimo il rischio di finire bucherellati come una forma di groviera, grazie al resistente strato di fibre che attutiranno la penetrazione dei proiettili.

Naturalmente la testa resta sempre vulnerabile, e finché non inventeranno i passamontagna o i berretti in kevlar dovrete stare bene attenti a proteggere la vostra (poca) materia grigia.”

(Nickleby)

“Non mi importa un benemerito cavolo se una masnada di ricchi imbecilli si diverte a far crollare la borsa, affondare navi da crociera, spargere pandemie, bombardare profughi di guerra e testare armi sperimentali sui bambini del Terzo Mondo! Quello che mi fa girare gli attributi quanto le pale di un elicottero è che hanno osato fare i loro giochini CON ME! Credo proprio che non tornerà loro il conto.”

(Nickleby)

Overlord Modifica

C’era un tempo, molto prima dei dinosauri, in cui la Terra era abitata da mostruose e indescrivibili creature, che si nutrivano della rete di xenergia danneggiando il pianeta stesso.

Per salvaguardare sé stesse decisero di entrare in ibernazione tuttavia, per continuare a camminare nel mondo, elaborarono uno sconosciuto processo di riproduzione che permise loro di assumere le fattezze (o il controllo) di esseri viventi e grazie a essi di elaborare complessi piani per acquisire il dominio del mondo del giorno d’oggi.

Sia gli Overlord che le loro reincarnazioni umane sono provviste di terrificanti poteri, che fanno impallidire quelli degli xeniani: se doveste incontrare una di queste creature non chiedete pietà, tanto non ve la concederebbero...

Parahuman Activities Modifica

La Parahuman Activity (P.A.) è un organo del Glove specializzato nell’affrontare i super-criminali.

La sua gestione non è esente da scorrettezze, ma vista la sua indispensabilità nessuno reclama sui suoi metodi non molto ortodossi. Nickleby, uno dei figli del super-criminale Destrudo, la guida ovunque ci sia qualche pazzoide potenziato da sconfiggere.


Valentine: “Julian Dare, ti presento John Eccleston. Cercate di non ammazzarvi subito.”

Eccleston: “Uh-uh, ho sentito che ti chiamano Nickleby.”

Nickleby: “E a te Eclectic. Vuoi fare a cambio?”

Eccleston: “Ah ah, è anche spiritoso, oltre a essere un infame assassino.”

Nickleby: “Bè, non tutti possono essere lecchini impomatati con la pettinatura anni ‘50.”

Valentine: “Buoni, voi due. John, Julian sarà il tuo secondo in comando: grazie alle sue doti e alla sua esperienza, sarà un ottimo elemento nella unità paraumana.”

Eccleston: “Vuole dire un ottimo prigioniero dell’unità. Ci siamo scordati che il qui presente pupo di Destrudo ha sparato, trafitto, decapitato e affogato decine e decine di persone?” Nickleby: “Ad alcune ho fatto indossare cravatte brutte come la tua, ma non sono sempre così cattivo.”

Valentine: “Compito della P.A. è anche rieducare chi sbaglia, perciò la sua assunzione è coerente con le nostre finalità. Si occuperà di guardarti le spalle”

Nickleby: “Ben detto, boss. E stai tranquillo, Eccly, continuerò a guardarle anche quando te le crivelleranno di proiettili.”

(Primo incontro di Nickleby e John Eccleston)

Valentine: “Allora, Nickleby, hai già dato un’occhiata hai nuovi membri da assumere?”

Nickleby: “Certo, boss. Io voto per questa Dawn Alter.”

Valentine: “E quali sono le sue qualifiche?”

Nickleby: “Be’, ha due grandi...lauree. E poi suo padre sta per lanciare questi “Gendarmi”. Magari ci fa uno sconticino se ne ordiniamo qualcuno.”

Valentine: “Umm...credo di aver capito. Per quanto riguarda gli uomini? Che ne pensi di Hitsight?”

Nickleby: “Il fanatico delle armi da lancio? Il fratello povero di Eccleston? Mister “affronto-tipacci-armati-di-mitra-con-un kit-di-coltelli-da-cucina?”

Valentine: “Allora?”

Nickleby: “Ci sto. Poi, voglio Shifter.”

Valentine: “Il trasformista? Credevo lo trovassi inquietante.”

Nickleby: “E’ vero, ma è così brutto che mi fa sentire ancora più bello.”

Valentine: “Non mi convincono molto questi criteri...poi, ci sarebbe un altro dei tuoi innumerevoli fratelli, Copperfield...”

Nickleby: “Il borseggiatore? Ah no, se lo lascio fare mi soffia anche le mutande. Tornando alle pupe, invece, ci sarebbe questa Joan Kelly che mi sembra niente male. Da un punto di vista professionale, ovvio...”

(Selezione membri Parahuman Activity)

Pentacolo Modifica

Il misterioso Zarko, che alcuni credono essere il barone Roman von Ungern-Sternberg, militare russo teoricamente morto nel 1921, dirige il Kogot, una società che fornisce feroci mercenari alle più spietate multinazionali.

Oltre alla facciata di “onesto” imprenditore, si mormora che diriga un circolo di cultisti detto il Pentaolo, i cui facoltosi e potenti membri si intrattengono in ogni genere di vizio e forse praticano anche sacrifici umani.

Lo stesso Zarko parrebbe essere il membro di una specie che sopravvive negli anni grazie a copiose quantità del sangue di altri esseri umani: questi Oscuri Reduci, come li chiama lui, non hanno affatto paura né del sole né della santità, e praticano arti oscure e proibite, supportati dai loro fedeli del Pentacolo...

Ray Rockwell Modifica

“Sperimentare è necessario! A qualunque costo!”

Età: 125 anni

Qualifica: ingegnere meccanico; docente di robotica

Affiliazioni: Industrie Rockwell; Egemony

Abilità: Genio mondiale nel campo della robotica e cibernetica. Abile manipolatore.

Equipaggiamento: il suo cervello è ospitato in un corpo robotico munito di lanciamissili, mitragliatrici, lanciafiamme, retrorazzi e scudo magnetico.


Twist: ”Io sono Twist, e possiedo il potere del dio uragano. Giura fedeltà al mio padrone professor Koltz, uomo di metallo, e potrai vivere.”

Ray Rockwell: “INESATTO. POSSIEDO LA MENTE DI RAY ROCKWELL E UN CORPO INDISTRUTTIBILE, NON PUOI MINACCIARMI.”

Twist: ”Osi sfidarmi, scienziato pazzo? Ti schiaccerò! (solleva un macigno e lo scaglia sul robot, che resta illeso.) Come fai a essere ancora intero?”

Ray Rockwell: “STO APPLICANDO UNA EMISSIONE ELETTROMAGNETICA DI CONTENIMENTO, UNO SCUDO PROTETTIVO INDISTRUTTIBILE. NESSUN CORPO OFFENSIVO PUO’ ATTRAVERSARLO. IL TUO POTERE DI ALTERAZIONE GRAVITAZIONALE NON PUO’ FERIRMI.”

Twist: “E il tuo scudo reggerà se ti scaglio nello spazio?”

Ray Rockwell: “PROVACI E LO SCOPRIREMO”

(Primo incontro tra Twist e Ray Rockwell)

“Lo scienziato americano Ray Rockwell ha sempre avuto un debole per le armi da fuoco pesanti, specialmente per i lanciamissili.

Appassionato di robotica al limite dell’ossessione, amava progettare modelli di armature, esoscheletri e robot armati dei più potenti cannoni, in grado di abbattere anche le pareti di resistenti bunker a decine di chilometri di distanza. Naturalmente, non poteva poi esimersi dal testarli su veri campi di battaglia.

Una volta, all’interno di un palazzo sfitto a Chicago in cui aveva nascosto tutti i componenti, costruì un gigantesco robot dal design sovietico, che battezzò appunto il Compagno d’acciaio, per distruggere la città.

I potenti lanciamissili del mostro metallico falciavano edifici e persone, la città sembrava un campo di battaglia costellato di buche e crateri.

In tutto questo, Rockwell si chiedeva se avrebbe potuto costruire munizioni in grado di rilasciare anche qualche agente patogeno...”

(Valentine)

Roy Rockwell: “Per quanto mi riguarda, è una questione molto semplice: un vero eroe è colui che riesce a seguire la propria coscienza rispettando la legge”

Solver: “La fai facile: la legge, la polizia, non bastano a difendere gli innocenti dalle spire del crimine. Alla violenza bisogna rispondere con la violenza, solo così si riesce a riportare l’ordine.”

Roy Rockwell: “Non saremo mai d’accordo su questo: deve esserci un confine tra l’eroismo e la criminalità, non posso accettare che esistano degli “anti-eroi” difficilmente classificabili.”

Rock Roy Modifica

“Cosa c’è che non va nella società americana?”

(1902-1981)

Qualifica: umanista; atleta; avventuriero; industriale

Affiliazioni: Amici Pubblici

Abilità: Atleta di livello olimpico. Ottimo leader. Esperto in vari campi scientifici.

Equipaggiamento: Vari gadget di sua invenzione.

Obiettivi: Combattere l’influenza nazista e socialista.

Segni particolari: Ritenuto il più grande eroe americano

Scatter Technology Modifica

La FFH ha creato questi dispositivi di intercettazione elettromagnetica che rendono inutili i computer e le macchine elettroniche in loro presenza.

Tali armi sono l’incubo della LongER, Alter-0 e compagnia bella, in quanto studiate apposta per mettere K.O. i loro gioiellini e permettere ai FFH di compiere azioni dimostrative spettacolari ed estremamente dannose per il valore azionario degli investitori.

Shinki No Kage Modifica

“I ninja dello Shinki No Kage sono i più letali combattenti del pianeta.

Fin dall’infanzia gli adepti vengono addestrati a muoversi facendo meno rumore di una foglia che si posa su un prato innevato e a nascondersi tra le ombre come fossero fatti di oscurità loro stessi.

Sono così furtivi che le loro vittime continuano a camminare per cinque passi prima di rendersi conto che la loro gola è stata tagliata.”

(Enciclopedia mondiale ENOC)

Shortman Modifica

“E’ fantasticamente fantastico!”

Età: circa 4000 anni

Qualifica: esploratore

Affiliazioni: collaboratore occasionale di Kopernik

Abilità: Doti xeniane. Ragguardevole agilità e rapidità. Immense conoscenze storiche e scientifiche. Capacità di manipolare la xenergia e comprenderne il funzionamento.

Equipaggiamento: 2 manganelli in agarthio

Obiettivi: Difendere gli innocenti

Segni particolari: Estremamente basso. Socievole e spiritoso oltre misura.


“Non si arriva alla mia veneranda età senza aver sivluppato un efficace sesto senso che ti protegga dai pericoli: il mio ha una “configurazione standard” e mi segnala guai in ogni momento.

Per il 90% dei casi infatti è così, se poi si è sbagliato non sarò certo io a lamentarmi.”

(Shortman)

“Vado in vacanza nel Pacifico e sono attaccato da una razza di lucertole senzienti, vado in Cornovaglia e un morto vivente invulnerabile mi pesta a ripetizione, in Russia una città fantasma voleva trascinarmi nell’aldilà...decisamente non ho fortuna con i viaggi.”

(Shortman)

“Per quanto riguarda gli spostamenti, ho già pensato a tutto: mi farò costruire una Shortmobile per gli inseguimenti in città, una Shortmoto adatta ai vicoli stretti, uno Shortplano per vigilare sulla città dall’alto...finché non trovo i soldi, dovrò però accontentarmi dell’autobus.”

(Shortman)

Clerico: “Perché stavi scappando da quella base nazista a quella velocità? Qualcuno ti inseguiva?”

Shorty: ”Non qualcuno, qualcosa. Qualcosa con una lunga coda, due zampe con artigli affilati, denti che perforerebbero un carro armato e due occhi iniettati di sangue.”

Clerico: “E quante zampe?”

Shorty: “Aveva un solo paio di scarpe, quindi...”

Clerico: “Portava dei vestiti?!?”

Shorty: “Sì, e guidava una jeep. Mi ha anche urlato qualcosa tipo “KWANDO TI PRENTO TI RIDUKO A PEZZETTI, EZZERE INFERIORE!”

Clerico: “Uhm...Koltz non sa più cosa inventarsi, vero?”


“Che vuol dire weird? Uhm...hai presente tutte quelle cose strane, incomprensibili, repellenti, terrorizzanti, fuori dall’umana sopportazione e che non sono i talk-show del sabato sera? Bè, quello è il mio campo.”

(Shorty)

Solver Modifica

“Vengo a risolvere i tuoi problemi.”

Qualifica: detective privato; vigilante

Affiliazioni: Amici Pubblici; Solvers

Abilità: Ottimo detective. Discreto pistolero e combattente.

Obiettivi: Arginare la criminalità con qualunque mezzo.

Segni particolari: E’ un ruolo interpretato da vari membri della famiglia Velvet. Alcuni di essi hanno disturbi di personalità bipolare.

Solvers Modifica

Il detective Solver, un vigilante mascherato erede di una lunga dinastia di personaggi omonimi, abbandonò Rock Roy e fondò i Solvers, una agenzia di vigilanza adatta a quei casi che la gente normale non ha neanche il coraggio di nominare, figuriamoci risolvere.

I Solvers si fecero ben presto la fama di individui pronti a tutto, determinati detective di giorno e flagelli della criminalità di notte: le loro azioni li misero in contrasto con le spire della criminalità organizzata, così come le sette di pericolosi fanatici orientali o gli sporchi traffici delle onnipresenti multinazionali.

A differenza degli Amici Pubblici, eroi legittimati dal governo, i Solvers sono fuorilegge e non vengono retribuiti; in compenso non devono rispettare alcuna regola e usano anche le maniere forti per punire criminali e sociopatici.

Esistono anche nel 2018 e sono guidati dal Solver VI.

Sia Amici Pubblici che Solvers, dagli anni ‘40 in poi, hanno affrontato ogni sorta di pericoloso super-criminale che il mondo avesse da offrire.

Il più inquietante, e lungamente sconosciuto, è stato Ray Rockwell (padre di Roy), da tutti creduto un imprenditore e padre modello ma in realtà cinico scienziato senza scrupoli interessato solo a creare invenzioni sempre più distruttive.

Dopo la sua morte il suo cervello è stato trasportato in un potente cyborg, dimora appropriata per una mente altrettanto inumana, e ancora oggi tesse trame e complotti.

SP.I.RE. Modifica

“La SP.I.RE. è una multinazionale che opera nel campo della robotica e della cibernetica, e tra le altre cose ha inventato delle comode e pratiche protesi metaliche per coloro che hanno perso la funzionalità di uno o più arti. La divisione Bionicle della SP.I.RE. può offrire un rimpiazzo per ogni braccio, gamba o altra appendice di cui il cliente abbia bisogno.“

(Depliant della SP.I.RE.)

La SP.I.RE., una concorrente giapponese della Altero, si è specializzata nello sviluppo di armature ed esoscheletri studiati per potenziare gli ospiti. Le armature di questa azienda possono aumentare la velocità, la forza e la resistenza degli agenti, percià anche questi esoscheletri sono usati dal Glove per la sicurezza degli operatori.

Alcuni modelli inoltre sono muniti di propulsori e ali che permettono a chi le indossa di sollevarsi da terra per un centinaio di metri.

File ENOC Sicurezza Alfa

Steppewolf Modifica

“Tutti mi chiamano Steppewolf perché ho il fiuto e la vista di un lupo della steppa. Sono in grado di colpire la testa di una mosca a ottocento metri di distanza, e senza produrre il benché minimo rumore. Una volta ho fatto fuori un trafficante d’armi durante un pranzo con i suoi colleghi: gli ho ficcato un proiettile nel collo in maniera così leggera che sul momento ha creduo che una zanzara lo avesse punto.“

(Il mercenario Steppenwolf)

“Quando militavo con gli Specnaz, il mio istruttore ci teneva a farci capire l’importanza della prudenza.

Era solito ripetere: <<Nel bel mezzo della battaglia hai bisogno solo di due cose: tanta fortuna e tanti proiettili. E dei due, ti può mancare soltanto la prima.>>”

(Il mercenario Steppenwolf)

Superuomini Modifica

I governi di tutto il mondo sono sempre stati ossessionati dall’idea di creare dei super soldati in grado di resistere a fame, sete, fatica e senza bisogno di essere continuamente convinti o stimolati. Il progetto del Combat Commander iniziato negli anni ‘40 ha dimostrato che è possibile, attraverso l’uso di sieri chimici e trattamenti genetici o artificiali, il potenziamento della abilità dei soggetti.

A partire dagli anni ‘30 hanno cominciato a comparire un gran numero di uomini mascherati che sembravano provvisti di doti quasi sovrumane e che lottavano da entrambe le parti della Legge. Nel 90% dei casi si trattava di gente normale che si era sottoposta ad allenamenti di livello olimpico oppure che aveva affinato le proprie conoscenze e abilità logiche fino a raggiungere livelli estremamente sviluppati.

In genere questi soggetti presentavano una dedizione così intensa che non è difficile scambiarla per una qualche forma di sociopatia: il detective Solver numero 2 di giorno era un genio della deduzione, ma quando sentiva di dover “risolvere un guaio” la personalità violenta del vigilante prendeva il sopravvento. Hitler era affascinato e disgustato da questi uomini e donne, che usavano le doti che lui sognava negli ariani perfetti per contrastare i suoi ideali, perciò finanziava senza sosta genetisti del calibro dell’infame professor Koltz per creare esseri umani le cui abilità fossero niente meno che perfette.

Negli anni ‘50 il governo americano cercò di mettere sotto controllo questi superuomini reclutando quelli più volubili e fondando il gruppo governativo dei Censori, che aveva il compito di controllare gli eroi registrati e revocare la loro licenza se avessero violato un severo codice etico.

Nel corso del XX e XXI secolo sono stati sviluppati molti modi per incrementare le abilità umane: esoscheletri, tute da combattimento, impianti artificiali, sieri, droghe, nanotecnologia, connessioni neurali aggiuntive, senza contare eventuali talismani provvisti di poteri sovrannaturali. Molte società, come la Alter-0, la SP.I.RE. o la Rockwell, si occupano di realizzare soluzioni meccaniche, cibernetiche o nanotecnologiche per potenziare le prestazioni fisiche delle persone.

La LongER, la stessa compagnia che ha realizzato il sistema informatico quantico ENOC, ha reso possibile connettersi con estrema facilità al cyberverso, perciò nel 2018 potenzialmente ciascuno uomo o donna può apprendere ogni aspetto della storia e cultura umana, portando le proprie conoscenze a livelli impensabili nel secolo scorso. Il governo americano dispone di un’unità chiamata Parahuman Activities (P.A.), che si occupa appositamente di reprimere i crimini compiuti dal persone non comune, i paraumani.

Grande scandalo è scoppiato quando si è scoperto che tutti i freak catturati venivano studiati in maniera inumana nel carcere The Hidden, “la Guantanamo canadese”.

File ENOC Sicurezza Alfa

Theo Anderson Modifica

Qualifica: hacker; entità digitale

Affiliazioni: FFH

Abilità: Perfetta conoscenza dell’informatica. Immortalità. Manipolazione dei programmi informatici.

Segni particolari: Può apparire ai suoi fedeli in forma umana tramite proiettori olografici.


“Non per vantarmi, ma ho creato la Scatter Technology prima ancora che esistessero i computer: certo, conoscere i principi elettromagnetici che mandano in tilt microchip e reti elettriche non era molto utile all’epoca, ma mi ha permesso di impratichirmi immensamente. Oggi, i miei uomini sono in grado di far collassare persino ENOC, e aspettano solo il momento propizio...”

(Theo Anderson)

Touch Modifica

“In una squadra efficiente è necessaria la presenza di un curatore che rimetta in sesto i membri in breve tempo, specialmente quelli necessari per attaccare i nemici.

Mi è arrivato il curriculum di questa Touch, una ragazza con il potere di guarire le persone con un solo tocco.

Se poi ha anche tutte le curve al posto giusto, allora è proprio il membro che cercavo.”

(Nickleby)

Trigger Modifica

Nessuno conosce i TRIGGER Modifica

Da sempre l’uomo ha vissuto l’irresistibile bisogno di conoscere tutto ciò che lo circonda, e questo desiderio non è venuto meno nemmeno nel XXI secolo, quando la tecnologia sembrava ormai aver rivelato ogni segreto del nostro pianeta.

Ciò infatti era una certezza soltanto apparente: per esempio, solo poche persone al mondo conoscono il vero potere dei Trigger persi nei meandri del tempo.

I Trigger sono artefatti tanto antichi quanto potenti, e si dividono in due categorie: reliquie (quando sono il prodotto, seppur dalle insolite qualità, della scienza del loro tempo) e oopart (quando si tratta di manufatti realizzati con particolari e per l’epoca avanzatissime conoscenze).

I Trigger sono contenitori di una strana energia transdimensionale (xenergia) e perciò posseggono doti sovrannaturali che trasmettono ai loro detentori; inoltre sono in grado di manipolare lo spazio ambientale producendo effetti non dissimili dalla magia. Alcuni di tali esemplari sono il martello di Thor, la spada Excalibur, la verga di Aronne, il calderone di Medea, le pietre Urim e Tummim, la batteria di Bagdhad e il Fuente Magna.

Twist Modifica

“E, vorticosamente, la tua vita finisce!”

Età: 34 (forma umana)

Qualifica: braccio destro di Koltz

Affiliazioni: Geistmorgen

Abilità: Reincarnazione Overlord. Potere di alterare la gravità al fine di volare, creare tornadi o sollevare corpi anche pesantissimi.


Obiettivi: Distruggere Kopernik

Segni particolari: Indossa sempre un paio di guanti che coprono cicatrici riportate in battaglia.


Twist: “Ti avevo avvertito di non ostacolare i miei piani, nano! Possiedo il potere del dio uragano, nulla può fermarmi! Ora ti ridurrò a un pietoso ammasso di carne.”

Shortman: “Come, chiacchierando a morte? Nemmeno tu puoi essere così malvagio.”

Twist: “Ridicolo essere inferiore! La gravità stessa è il mio potere! Posso manipolarla per schiacciare, contorcere, piegare e frantumare tutte le ossa che hai in corpo. Allora sì che capirai che tra noi due è il capo!”

Shortman: “Uh uh....già che ci sei puoi anche darmi una grattatina dietro le spalle?”

(Twist e Shortman)

UFO Modifica

“Durante gli anni d’oro della grande Germania, la divisione occulta del nostro Reich chiamata Geistmorgen era intenta a sviluppare un modo per spostarsi in tutto il pianeta a gran velocità e producendo il minimo rumore; serviva anche un innovativo tipo di carburante che durasse più a lungo e occorresse in quantità minore. Poiché il Fuhrer aveva a disposizione un genio del mio calibro, poté mettere in produzione una serie di velivoli dalla forma ovale schiacciata, simili a quei dischi volanti di cui si leggeva nelle riviste americane, in grado di volare senza emettere alcun suono.

Questi dischi erano realizzati in agarthio, una lega metallica indistruttibile poiché irradiata da una fonta di energia sotterranea detta xenergia. Inoltre le mie invenzioni potevano galleggiare sopra le linee energetiche sotterranee, e così muoversi su tutto il pianeta.”

(Dal diario dello scienziato nazista Friederich Koltz)

Vampiri Modifica

“Grazie a infami riti di sangue, alla pratica di blasfeme e crudeli operazioni occulte, alcuni individui hanno trovato il modo di prolungare la loro vita oltre il limite umano consentito. Questi “vampiri” non hanno nulla in comune con le figure folkloristiche, se non una resistenza sovrannaturale a ferite e all’ingiuria del tempo grazie all’energia che ottengono bagnandosi nel sangue umano. Un certo Roman Ungern von Sternberg, alias Zarko è il leader di questi abbietti individui: è stato fucilato dall’Armata Rossa a inizio Novecento ed è ancora in circolazione!“

(Blackpool, direttrice di Kopernik)

Vigilantes Modifica

“Negli anni ‘30 molti individui dall’eccellente preparazione fisica e dalle forti motivazioni indossavano sgargianti costumi e si impegnavano nella lotta contro il crimine.

Coloro che desideravano punire il crimine senza commettere omicidi in genere si cimentavano nella pratica dei più svariati stili di combattimento al fine di ottenere una padronanza delle arti marziali superba, e poter così attaccare i criminali con solo pugni e calci per attaccarli senza ucciderli.

Tuttavia il combattimento corpo a corpo, per essere efficace, necessita che il nemico sia nelle vicinanze dell’attaccante, limitazione che non hanno coloro che fanno uso di armi da fuoco.

Sapete perché nessun vigilante è mai arrivato alla pensione? Perché tutta la palestra e tutto il kung fu di questo mondo non ti salvano da una sventagliata di mitra o dal proiettile di un cecchino nella tua zucca.”

(Il vigilante Solver III]

Wolfhound Modifica

“Il segreto di una squadra di successo è il saper affrontare ogni genere di sfide preparandosi in anticipo a fronteggiare qualunque esigenza. Ho avuto modo di conoscere una agenzia di mercenari chiamata Wolfhound che era un capolavoro di organizzazione, per quanto i suoi membri non brillassero per una caratteristica chiamata sanità mentale.

Ogni membro era specializzato in un certo ambito ed era perfettamente addestrato a coordinarsi con gli altri.

In genere operavano così: il furtivo Ninja (esperto sabotatore) si infiltrava e trafugava oggetti importanti, l’inquietante Pagliaccio, con il suo aspetto da clown infernale, spaventava i soggetti interrogati, il piromane Fury si occupava di bruciare ogni traccia potesse ricondurre a loro.

Tuttavia non sempre le cose andavano come sperato, e capitava che i nemici li scoprissero.Durante il combattimento, l’illusionista Fate rallentava i nemici creando un’impenetrabile coltre di oscurità, dietro cui il medico Ciunz poteva curare gli alleati feriti. Fury e Ninja si occupavano di bruciare o tagliuzzare i nemici da lontano mentre Karl, un gigantesco umanoide munito di lanciamissili, li riduceva a un sacchetto di cenere.

Comunque, era una strana squadra.”

“Anni e anni e anni e anni e anni di esperienza mi hanno insegnato che prendere le botte non è una cosa bella, perciò ho sviluppato delle formidabili schivate…come dici, non c’era bisogno di prendere così tante mazzate? Vabbè, volevo esserne proprio certo.

Comunque, grazie alla mia bassezza…VOLEVO DIRE, altezza contenuta, riesco a evitare facilmente tutti i colpi nemici: osservando come il nemico poggia il peso e considerando la mossa precedente, intuisco verso quale punto il colpo sarà diretto, perciò posso agevolmente saltare per far fare al mio avversario la figura dell’imbranato…e per quello non devo faticare molto.”

(Shortman durante un attacco di vanteria)

Xenergia Modifica

Molti fenomeni inspiegabili al mondo hanno in realtà una spiegazione...ma la spiegazione stessa è più incomprensibile di questi accadimenti!

Una strana rete di energia probabilmente extra-dimensionale, detta xenergia, avvolge tutto il pianeta, concentrandosi in alcuni punti del globo e irradiando gli esseri viventi che vivono in quelle zone stimolando in loro doti latenti.

Questa energia può essere accumulata anche in amuleti o in reliquie leggendarie (dette Trigger), e lo scopo delle organizzazioni extraordinarie è quello di rintracciarle e di usarle per i loro scopi.

Xeniani Modifica

Sono pochi, sono strani...e sono immortali!

Per ragioni non del tutto chiare alcuni esseri umani, da epoche remote fino a oggi, vengono trasformati in persone fatte di un cristallo denso di xenergia detto jexenio, ritrovandosi con la stessa coscienza ma ospitata in un corpo quasi indistruttibile.

Questi xeniani non soffrono malattie, ferite o invecchiamento e per questo sono contesi dalle varie organizzazioni, che intendono sfruttare le doti soprannaturali che sono in grado di padroneggiare, per raggiungere i loro obiettivi.


“Nel 1936 il genetista Friederich Koltz, che all’epoca godeva del supporto personale e finanziario di Heinrich Himmler, comandante della polizia tedesca con il pallino dell’occulto, lanciò l’operazione “Tempesta di smeraldo”.

Essa consisteva nel catturare a fini scientifici (ovvero torturare e vivisezionare) tutti gli esseri umani trasformati dalla xenergia (che loro chiamavano xeniani), sotto la supervisione dello scienziato e del “santone” di fiducia di Hitler, un tizio di nome Zukunft.

Costui era un mistico dotato di vasti poteri di chiaroveggenza, in grado di prevedere il futuro e di rintracciare un bersaglio in qualunque parte del mondo: lo stesso Fuhrer era stupefatto dall’accortezza delle sue previsioni, tra l’altro aveva individuato molti obiettivi della Gestapo e fornito le prove del tradimento di esponenti del regime quali Ernst Röhm e Kurt von Schleicher.

Venni catturato da un plotone di potentissime Einsatzgruppen e rinchiuso in un campo esperimenti non lontano da Dachau, in cui Koltz e Zukunft poterono esaminare il mio corpo per elaborare una scienza che avrebbe aiutato il Reich nel suo programma di conquista.

Per fortuna Albion Six, una divisione dell’organizzazione Kopernik al tempo alleata con gli inglesi, fece irruzione e liberò me e gli altri compagni di prigionia.

Nel 1939 accettai la proposta di Winston Churchill di fornire una consulenza in materia soprannaturale: Albion Six aveva scoperto che Zukunft progettava di impossessarsi di una reliquia (Trigger) di enorme potere mistico, l’elmo di Alessandro Magno, che avrebbe garantito la vittoria agli uomini del Fuhrer: visto che era custodita nel mio Paese natio, la Grecia, mi sentii doppiamente chiamato in causa.

Assieme a una divisione di Albion Six arrivai ad Exogi, a nord di Itaca, dove sembra che fosse nascosto l’elmo: purtroppo Zukunft aveva già in mano sua l’elmo, e poteva prevedere con estrema facilità tutte le nostre mosse.

Quando tutto sembrava perduto, arrivò un manipolo di miei amici xeniani, anche loro preoccupati delle sorti del conflitto, che grazie alle loro doti sovrannaturali riuscirono a sconfiggere le truppe del Reich.

Colpimmo infine Zukunft con un una Materia Oscura, un Trigger in grado di piegare lo spazio-tempo, così il mistico scomparve assieme al pericoloso elmo, garantendoci una possibilità in più di sconfiggere le truppe dell’asse.

Purtroppo nel XXI secolo il mago è tornato, e non esiterà ad allearsi con il recidivo Koltz...”

(dal diario di Shortman)

Zarco Modifica

“Scorrerà il sangue!”

Età: 132 anni

Affiliazioni: Pentacolo; Kogot; Oscuri Reduci; Egemony

Qualifica: generale russo; leader politico; occultista; imprenditore militare

Abilità: Ottimo stratega e carismatico leader. Immortale (finché non vengono distrutti tutti i suoi sigilli magici). Vasti e differenti poteri magici. Conoscenze occulte

Segni particolari: Megalomane fuori misura.

Zukunft Modifica

“Per anni mi sono chiesta come facesse la Geistmorgen, l’infame divisione occulta del Reich sopravvissuta alla II Guerra Mondiale, a trovare tutte quelle reliquie sovrannaturali. Merito di Zukunft, il loro stregone, un negromante in grado di dominare e percepire gli elementi: per esempio, può generare dal nulla imponenti vampate di fuoco, e arrostire i nemici.”

(Adele, cacciatrice di nazisti)

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.